Chi siamo

Ledro Land Art è un percorso di arte nel verde avviato nel 2012 dal Comune di Ledro per valorizzare il paesaggio e promuovere la riflessione su pratiche artistiche e territorio naturale.

Nella pineta di Pur, uno dei polmoni verdi della Valle di Ledro, la creatività artistica si fa complice della natura attraverso il lavoro di reinterpretazione degli spazi e interazione con gli elementi presenti, proposto dagli artisti partecipanti al progetto. Lungo il suggestivo sentiero che costeggiando il torrente Assat conduce a Malga Cita, il paesaggio si fa custode e interlocutore degli interventi site-specific che ogni anno vengono realizzati sul posto durante la stagione estiva.

Il centro del progetto, il contesto che l’accoglie e l’oggetto della riflessione da parte degli artisti coinvolti è il territorio, richiamato attraverso il termine Land Art, usato come contenitore in divenire di pratiche anche molto distanti da quelle legate alla corrente storica. Le caratteristiche dell’ambiente in cui si sviluppano i nuovi processi d’interazione con il luogo danno luogo al ciclico rinnovarsi degli eventi espositivi e performativi, innescando un processo di riflessione, di operatività, di collaborazione e di innovazione che muove dalla relazione tra uomo e natura e dalla riscoperta del paesaggio e dei suoi legami con la storia e le tradizioni del territorio.

Sentiero nel bosco Ledro Land Art

Data la natura spesso transitoria delle opere, parte integrante di Ledro Land Art è la documentazione audio-video del processo di realizzazione che compone nel tempo un archivio digitale in divenire visitabile sul sito alla sezione artisti.

Nell’ottica di valorizzare i percorsi turistici, culturali e naturalistici, Ledro Land Art e’ uno strumento che contempla questi tre ambiti dando modo anche di comprendere come le materie prime utilizzate dai nostri antenati fin dall’epoca preistorica possano avere nuova vita e siano reinterpretati per vivere il presente, proiettandolo verso il futuro.

Il percorso di Ledro Land Art, situato nella parte più interna della val di Pur, rappresenta un importante raccordo culturale tra il fondo valle e la montagna, che si inserisce nel progetto Rete Museale di Ledro – ReLed nata nell’anno 2011 al fine di garantire una gestione coordinata, competitiva ed attrattiva delle potenzialità culturali ed ambientali del territorio ledrense.