LIMITE INFINITO

LEONARDO NAVA – 2014

Realizzata in legno di nocciolo, intrecciata e avvolta intorno agli alberi, una struttura circolare a profilo variabile si sviluppa senza interruzioni. Disegna un confine ma segna un’apertura sullo sforzo, del tutto umano, di comprendere l’infinito della natura. Limite infinito è la sintesi di un contrappunto, in cui il limite è il tentativo di misurare, modificare e controllare lo spazio e il tempo, l’infinito è quello della ciclicità della natura, che silenziosa e apparentemente immobile continua a sostenere la vita. In essa l’uomo costruisce i suoi ideali di finito, intrecciando fragili costruzioni della propria vita.