ACCENTO

MARCO SALVATERRA & MILOS STOJANOVIC – 2012

Due designer che si confrontano con il paesaggio, lo osservano con lo sguardo sospeso tra il desiderio di percorrerlo tutto d’un fiato e quello di soffermarsi sui dettagli senza perdersi in quel percorso visivo che si allunga spostando di continuo l’orizzonte, danno vita a una grande installazione che gioca tra pesi ed equilibri, una sorta di trait d’union tra terra e cielo, tra segno grafico e paesaggio, tra movimento dell’occhio e piani della visione. Il progetto di Marco Salvaterra e Milos Stojanovic approfondisce le modalità di “spinta” e di realizzazione della forza potenziale del luogo attraverso un catalizzatore di energie naturali e atmosferiche che ne muteranno l’aspetto nel tempo, trasformandolo progressivamente fino a riassorbirlo completamente. Un grande accento  costruito con materiali trovati sul posto che si offre come una nuova tridimensionalità da scoprire, affrontare, sfruttare spostando il peso dello spazio dalla potenza all’azione.