MARCO GOBBI, CRISTIANO MENCHINI, ADRIANO VALERI – 2013

“Like wood mobiles” è una struttura abitativa per due individui sospesa tra due alberi, un rifugio intimo e meditativo, persistente ma soggetto alla motilità atmosferica, e ispirato all’arte cinetica di Alexander Calder. I principi del movimento e dell’equilibrio introdotti nell’arte dello scultore americano con i mobiles, vengono riproposti nell’intervento della formazione artistica How we dwell (make your own residence) che li trasferisce nel paesaggio attribuendo loro una funzione non solamente estetica ma anche abitativa.

Il progetto si snoda intorno all’idea di residenza artistica, di permanenza dell’artista in un luogo finalizzata alla realizzazione di un’opera. I tre artisti, che durante la realizzazione del lavoro vivono dentro ad esso, fanno di questo momento il cuore dell’intervento in cui la processualità del vivere e del lavorare nelle diverse fasi di realizzazione dell’opera diventa parte integrante della stessa.